lunedì 22 novembre 2010

"Cucciddati chi mennuli".........

                        .....Buccellati di mandorle, da Casteldaccia con furore!!!! :-)

         


E si perchè questa è la ricetta originale dei "cucciddati" di Casteldaccia, i più buoni e i più richiesti da tutte le parti del mondo, in asoluto :-)) E come potevo, io, non postarla???
Ovviamente, è inutile che vi dica che questo è un dolce tipico della nostra tradizione che si fa nei periodi di festa, a Natale e a Pasqua, anche, se in verita, nei bar e in pasticceria, si trova tutto l'anno ;-)
E visto che ci avviciniamo al periodo natalizio ecco la ricetta!!
I buccellati sono fatti in due modi diversi:
  • ai fichi, fatti appunto con i fichi secchi
  • alle mandorle
Quella che vi farò vedere è la mega produzione di mia suocera ma anche la mia, fatta in versione mignon in occasione di un raduno culinario e sono quelli alla mandorla perchè a me ai fichi non piacciono :-). 
INGREDIENTI
1 Kg di mandorle (si dovrebbero spellare ma a me piacciono con tutta la buccia e tostate )
700 gr tra acqua e melone bianco invernale (300 di acqua e 400 di melone o anche un pò di più )
500 gr di zucchero
passolina
rum
zuccata (zucca candita, ma io non la metto perchè non mi piace )
cioccolato fondente (abbondante )
pasta frolla rigorosamente sicula (quella con lo strutto )
zucchero a velo per spolverare
Mettere l'uvetta in ammollo con il rum.
Tritale le mandorle (io lo faccio con il mattarello perchè lo preferisco ) (se comprate quelle non tostate, prima tostatele in un padellino o al forno) Mettere in un tegame l'acqua, lo zucchero e il melone tagliato a pezzetti e far cucinare fino a che si sarà sfaldato e sciolto, aggiungere le mandorle e l'uva passa ben strizzata e lasciare cucinare a fuoco lento fino a che non si sarà addensato il composto. Fare raffreddare e aggiungere la cioccolata tagliuzzata a scaglie
 
questo, invece è il condimento di mia suocera fatto con le mandorle pelate
 
 
Preparare la pasta frolla (questa è quella fatta da mia suocera "na maidda" ) farla riposare un pò e poi stenderla nel piano
 
 
A Casteldaccia, i "buccellati" con le mandorle si fanno nella forma a mezza luna, quindi, formare dei cerchi nella pasta con la formina e mettere il composto di mandorle e poi richiudere, saldando bene
 
 
mentre quelli con i fichi secchi si fanno in questo modo, si mette il composto in una striscia intera, si tagliano i bordi e si arrotola
 
 
si tagliano di sbiego e si incidono sopra con il coltello
 
 
Infornare i buccellati in forno a 180° fino a che frolla sarà colorata.
Far raffreddare e spolverare con zucchero a velo
Ed ecco i miei buccellati alle mandorle (per l'occasione fatti in entrambe le forme) ;-)


 
questa, invece, è la mega produzione di mia suocera, con i fichi (che proprio a me non piacciono ).
Per questo impasto basta rendere in poltiglia i fichi secchi (c'è anche un attrezzo molto antico proprio utilizzato per questo scopo ) aggiungere le mandorle pestate, l'uvetta, la zuccata, il cioccolato e mescolare bene (ma trovate diverse ricette in giro )
 
 
Ed ecco i buccellati di fichi di mia suocera
 
Ecco, ora posso dire anch'io, da buona siciliana, di aver postato i buccellati ;-)

1 commento:

  1. Egr.Danita
    Come Assessore alle attivita' produttive del Comune di Casteldaccia,sto intraprendendo al-
    cune iniziative per far conoscere alcuni prodotti
    tipici del nostro Comune.A questo proposito ho fatto approvare dal Consiglio Comunale il regolamento per la Denominazione Comunale di Origine (DE.CO.)che e' un marchio a tutela di particolari prodotti.Il primo di questi prodotti che otterra'la DE.CO. e' il buccellato con le mandorle e nella sua variante con i fichi.Chiedevo il permesso di utilizzare le foto di questo Blog per l'opera di diffusione su questi prodotti che si legano indissolubilmente alla storia di Casteldaccia.Per contattarmi,puo' utilzzare la seguente e-mail: casteldaccia@tiscali.it o il cellulare 3349037831.Un saluto ed i miei complimenti .Dr.Vincenzo Accurso

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!