mercoledì 19 giugno 2019

Naked cake



Buongiorno!! E lo so, vi sto trascurando, sto trascurando il mio blogghino....ma ho avuto davvero tanti impegni, tra comunioni e battesimi.
Vi avevo fatto vedere, tempo fa,  il video dello shooting fatto, ecco il link e ora vi faccio vedere la mia naked cake.
Ogni volta che faccio qualcosa di nuovo ho l'ansia: ce la faccio? Starà impiedi? Mi si spatascierà a terra!....insomma, mi faccio mille paranoie :-). Ecco perchè, la mia prima naked cake l'ho voluta fare per uno shooting fotografico, quindi nessuna responsabilità di un possibile evento senza torta :-).
Ma dopo tante incertezze, ecco che la mia naked cake è venuta davvero bella e, soprattutto, buona buona!
Ma tantoi lo so, io sarò sempre così, ansiosa fino alla morte :-), sempre con la paura di non essere all'altezza! Alle volte penso che questa, anche se è un a cosa deleteria, è quello che mi aiuta a dare il meglio!
Ecco l'interno



ed ecco le mini naked cake


domenica 21 aprile 2019

Buona Pasqua con la cassata!


Oggi sono qui per augurarvi una serena Pasqua!
Ricordo le domeniche di Pasqua a casa mia, mamma mi svegliava e io l'aiutavo a fare i cannelloni. 
Oggi, invece, la mia piccola pasticcera, mi aiuta a fare lei, sua maestà la cassata! 
Visto che vuole fare l'alberghiero, mi sembra che è sulla buona strada 😍.
Le cose che adora di più fare, dopo stare al cellulare 😤: creare con tutto quello che le passa tra le mani e fare i dolci 😊


Per la ricetta, cliccate sul link

mercoledì 17 aprile 2019

Ricordi culinari: cipolle a strica sali


Vi è mai capitato di sentire un odore e provare un'emozione particolare perchè vi riporta indietro nel tempo, vi fa tornare alla mente ricordi passati?
A me è successo quando, l'altro giorno, mio suocero mi ha portato dei cipollotti (da noi la chiamiamo "cipolla scalogna") appena raccolti da lui.
Perchè quando li compri nel fruttivendolo perdono la loro essenza, ma questi mi hanno riportato proprio a quei giorni di festa, quando per Pasquetta, andavamo a fare la scampagnata a "Traveisa" da zia Ninfa.
Ma quanto era bello, ci preparavamo la mattina presto e, con la macchina, ci facevamo quella strada e non vedevamo l'ora di arrivare: noi con i vestiti più vecchi che avevamo, papà con il cappello di paglia e mamma sempre con la sua acconciatura elegante.
Poi arrivavamo e c'era la zia Ninfa, già indaffarata, che aveva fatto gran parte del lavoro, già scollata e pure abbronzata dal primo sole della campagna, con  il suo seno prosperoso.
E papà, la prima cosa che faceva, si prendeva il coltello e insieme, perchè io ero la sua cocca, andavamo a raccogliere le cipolle, i limoni e quella sarebbe stata la nostra "colazione": cipolle a "stricasali", ossia "abbagnati" nel limone, l'olio e il sale e poi andavamo di pane! Cosa che se lo raccontassimo ora ai nostri figli, gli verrebbero i brividi.
Quello era solo l'inizio, quello che oggi chiameremmo aperitivo, perchè, ovviamente, poi seguivano tante altre squisitezze, tipo stigghiola, carne di crasto, carciodi arrostiti, sasizza etc....ma il momento più bello era proprio quello.
Ecco, oggi rivissuto tutto questo, come guardare i video di zio Pillo, che dall'America, portava la sua "cinepresa" e ci faceva il "filmino".




mercoledì 10 aprile 2019

Wedding cake boho: shooting


Oggi ho il piacere di farvi vedere il video dello shooting realizzato per un'agenzia wedding, Loviù events,  che organizza matrimoni ed eventi molto particolari in Sicilia.
Questo era a tema tra un hippy, un bohostyle e bohemien 😊😍.
Ovviamente la torta, una naked cake in stile e le piccole tortine, sono realizzare da me e impreziosite dalla flower designer Katya Frascati 😍
Buona visione 😊

domenica 31 marzo 2019

Spaghetti con ricci e carciofi




Ebbene si, ci sono ancora!!
Tra impegni di lavoro, di famiglia e il resto, scrivo sempre meno e di questo me ne dispiaccio.
Ma oggi mi sono impegnata per lasciarvi una ricetta da leccarvi i baffi! Un connubio davvero ottimo!
Peccato che i ricci non si trovino così facilmente!

INGREDIENTI
Carciofi
Filetti di acciuga
cipolla scalogna
Aglio
Ricci
Pepe

Pulire i carciofi, tagliarli e immergerli in acqua acidulata. 
Soffriggere leggermente il cipollotto e uno spicchio di aglio schiacciato e mettere a cuocere i carciofi. 
Quando sono quasi cotti scioglieteci un paio di acciughe e aggiungete un po di acqua filtrata dei ricci.
Calare la pasta e quando è a metà cottura, tuffarla nella padella con i carciofi e mantecare muovendo bene la padella aggiungendo poco alla volta l'acqua di cottura della pasta.
A cottura ultimata, levare dal fuoco e aggiungere metà polpa di ricci, impiattare e servire con altra polpa sopra.


lunedì 11 febbraio 2019

Torta Frida kahlo


La cosa bella di questo "lavoro" è andare di passocon le mode del momento, quando, poi, quella moda l'adori, non vedi l'ora di metterti in gioco e, una volta cominciato, non vedi l'ora di vederla finita 😍😊. I love Frida 😍
Ed eccola 




Gli orecchini sono gli stessi che la mamma, una bravissima design di gioielli, vi consiglio di dare un'occhiata alla sua pagina  Serena Di Mercione



E anche i biscotti 😍


 L'adoro!!
Alla prossima 😉😊

martedì 5 febbraio 2019

Sfera di cioccolato con gelato e colata di latte condensato al caffè



Avevo gia' fatto qualcosa di simile, ricordate??
Questa volta stesso effetto ma ricette diversa ma stessa bontà ed effetto sorprendente, poi adoro i piatti con diverse consistenze e diverse temperature: ti esplodono al palato e ti arrivano fino al cervello danditi grandi emozioni 😍😊

INGREDIENTI
Sable' alle mandorle (per il crumble)
100gr Cioccolato fondente
20gr burro di cacao

Per la colata
Latte condensato
1 caffè ristretto
Mezzo cucchiaino di caffè solubile
Mezzo cucchiaino di maizena

Preparare il gelato come nel link e la sable'

Sciogliere al microonde 80gr di cioccolato fondente e il burro di cacao (questo servirà a rendere più fluido il cioccolato in modo che venga uno strato sottile), aggiungere il restante cioccolato e mescolare bene. Rimettere qualche secondo al microonde (questa è una sorta di temperaggio casalingo detto per inseminazione, in effetti si dovrebbe controllare la temperatura con un termpmetro digitale, ma adesso faccio tutto ad occhio ;-)), rimescolare bene, verdarlo nelle semisfere e far colare il cioccolato in eccesso.
Aspettare che il cioccolato si solidifichi.

Mettere il latte condensato in un pentolini e scaldare, aggiungere il caffè liquido, quello solubile e la maizena e mescolare fino a che si è un pò addensato.
Montare il piatto
Mettere alla base il crumble, prendere le due sfere che avrete delicatamente sformato dalle formine di silicone e poggiarle in una padella calda per sciogliere leggermente i bordi,  prendere una pallina di gelato, mettere in mezza sfera e chiudere con l'altra.
Mettere sopra il crumble.
A questo punto non dovete fare altro che versare la salsa ben calda sopra la sfera e la magia apparirà ai vostri occhi!!
Non fate come me che, erroneamente, ho messo il piccolo brik nel microonde per riscaldarlo un pò visto che per fare la foto mi si era raffreddato e si sono creati un pò di grumi che ho notato solo al momento di versarlo :-(

Versare la salsa ben calda.