martedì 1 settembre 2015

Ascaretti di Pavesini





E siamo a Settembre!!! Questa estate è come se fosse passate senza che io me ne accorgessi, senza che io l'abbia, in realtà vissuta. Eppure il caldo l'ho sofferto, ma dell'estate sembra che io abbia visto solo questo: il caldo soffocante, appiccicoso, estenuante.
Ma voi direte: vabbè, ora siamo a settembre, il peggio è passato!! Ma proprio per niente!! Siamo ancora costretti ad accendere i condizionatori, ancora 35°...da più di 2 mesi!! Non è facile.
Oggi vi voglio rinfrescare con questa ricetta semplice ma davvero golosa, una vera leccornia, appunto. 
A voi cosa ricordano i Pavesini?? A me le mie febbri da bambina :-): quando mi veniva la febbre e mi veniva spesso e arrivava anche a 40°, mio padre veniva sempre con un pacco di Pavesini, solitamente arrivava sempre dopo il dottore, il mitico dott. Cirone, l'unico del paese, faceva sia da medico che da pediatra che da tutto :-)...forse è per questo che oggi non li compro quasi mai, anche se, in effetti, il ricordo non è brutto, anzi.
Oggi li preparo così, ai bambini sono piaciuti tanto!!

INGREDIENTI
Pavesini
gelato fior di latte o altro
cereali al cioccolato
meringhe
cioccolato fondente

Amalgamare al gelato le meringhe sminuzzate e i cereali al cioccolato. Mettere tra due fette di pavesini il gelato e lo stecco, modellare bene e mettere in congelatore.
Sciogliere il cioccolato fondente e immergere gli ascaretti e rimettere in frigo.
Ecco fatto, nulla di più semplice :-).


giovedì 27 agosto 2015

I 10 anni della mia principessa!! Torta mare e torta frutta

Certo che sono proprio in ritardo nel postare, quest'anno il compleanno della mia principessa!! :-)
Quest'anno festeggiamenti, di nuovo, nel lido dove passiamo le nostre giornate d'estate, "Lido fondachello".
Avevo detto alla mia principessa che non volevo fare nulla di complicato visto le fatiche delle settimane precedenti e lei: "si mamma, certo, sei troppo stanca, festeggiamo a Fondachello e mi fai una torta semplice". Poi aggiunge: mamma la voglio a tema mare e con una bella sirena (lei è fissata con le sirene....penso che in una vita precedente lo sia stata, visto il rapporto morboso che ha con il mare :-)) .....ma come, ma come, già lo scorso anno ti ho fatto la torta con la sirenetta  e ora me la chiedi di nuovo?? E poi non avevamo detto qualcosa di semplice???!!! :-)
Vabbè, alla fine è venuta fuori questa, c'è lei e il suo mare, la sua maschera amata, insomma il suo mondo e poi....un tributo a Fondachello, il lido in cui ho passato le mie ultime 35 estati!! :-)


e ovviamente non potevano mancare dei dolcetti a tema: coni di meringa con cappellino in ostia colorato ;-)


muffins al cacao con cioccolato bianco e mandorle con crema al mascarpone e cioccolato bianco


e la torta....rigorosamente al gelato a 4 gusti come voleva la mia principessa :-)


questa è lei :-) sempre sott'acqua con la sua maschera :-)


la nostra cabina con la mia tenda :-) la "4 gerani" in questo caso è diventata 10 :-)









cake pos


le cuginette!!


la caccia al tesoro :-)




merenda!!


le amichette di sempre :-)


Auguri principessa....ma quanto sei fatta grande!!! :-)


E la sera, altri festeggiamenti con gli amici di sempre serali :-), questa volta, la torta a piani come volevi tu, mamma l'ha fatta....ma non in pasta di zucchero...


con la frutta!! :-)



Al prossimo....finchè ne avrai voglia, cercherò sempre di organizzarti il tuo compleanno come tu vuoi!!! :-) TATTTTTTTTTTTTTTTSLMV :-)

giovedì 13 agosto 2015

Crostata di marmellata "accontento tutti"


Vi è mai capitato di fare una crostata per qualcuno e poi questo o questi ti dicono che avrebbero voluto un altro gusto di marmellata?? (Chiedetelo alla mia amica Caterina, la prima volta che mi ha fatto assaggiare un dolce fatto da lei era proprio la crostata con la marmellata di arance...peccato che io odi proprio quella, forse è l'unica che non mangio :-)).
O vi capita di avere diverse marmellate aperte e con nessuna di loro ti viene una crostata per intero, o, meglio ancora, vi capita di fare le marmellate e di avere, poi, il frigo i vari barattoli che non siete riusciti a chiudere perchè troppo poca. Ecco, a me capitano tutte queste ipotesi :-), ecco perchè mi è venuto in mente di fare questa crostata, così risolvo il problema delle marmellate in frigo e di quello dei gusti dei commensali :-).
Vabbè, è inutile che vi metta gli ingredienti perchè basta una pasta frolla e delle marmellate...meglio se fatte in casa ;-).






Ho fatto anche dei biscotti :-)


lunedì 10 agosto 2015

Insalata estiva di pollo



Buon lunedì di agosto!! Altra giornata caldissima!
Molti di voi, sicuramente saranno già in ferie, qualcuno sarà al mare, qualcuno in montagna a godersi un pò di aria fresca, qualcun'altro in viaggio verso una meta meravigliosa, qualcun altro ancora, invece, come me, sul posto di lavoro, magari in un ufficio davanti un PC, con 35° e senza aria condizionata.....e cosa vuoi più dalla vita!!
Bè lo so cosa vorrei, ma visto che per il momento non posso, mi accontenterò di preparare un pranzo leggero e fresco che mi fa sentire, almeno nella presentazione, in un'isola tropicale, magari con una spiaggia enorme e bianca, un mare limpido, trasparente e freddo (cosa impossibile nel nostro mare) ', sopra un'amaca appesa a due palme, a dondolarmi con in mano un mojito, nell'altra un pacco di patatine al lime e pepe rosa e nel piatto accanto, sopra un letto di ghiaccio, del cocco fresco!! :-).....Ok, ok, Tommy ci sei anche tu, nell'altra amaca, o magari nella mia matrimoniale..... ahh mi chiedete delle bimbe?? Bè loro sono con noi ma....al baby parking (che già come nome non mi piace proprio!!) e ci staranno tutta la giornata :-).

INGREDIENTI
Avanzi di pollo (o il petto dello spiedo che non vuole nessuno, o, nel mio caso, di quello avanzato dal  mio  Noodles in brodo di pollo o ramen di pollo??
mais
pomodorini
insalata a scelta (la mia era rucola e songino)
cocco fresco
sale
pepe
olio
limone

Tagliare il pollo a straccetti, unire tutti gli ingredienti e condire. Far riposare qualche ura e servire ben fredda!!
Davvero ottima, il cocco gli da quella croccantezza e freschezza unica ;-)!!!!






sabato 8 agosto 2015

III Gara Culinaria a Casteldaccia

Buongiorno!! 
Non so da voi, ma qui si boccheggia: 40° all'ombra e un'umidità allucinante, non si respira e stiamo passando l'estate chiusi in casa con il condizionatore...neanche nel giardinetto possiamo mangiare :-(.
Comunque, mi scuso per l'assenza e oggi non vi propongo un piatto ma l'evento che sto organizzando per il mio paese, la III edizione della gara culinaria "Sapuri ri casa mia"


Ho sempre partecipato come concorrente ma quest'anno, mi diverto, invece, ad organizzarla!

Ecco il regolamento

REGOLAMENTO
Prepara un piatto che più ti rappresenta, con ingredienti di stagione e possibilmente del territorio.
Una giuria formata da tre persone del settore assaggeranno e valuteranno i piatti, scegliendo i tre finalisti in base a questi tre criteri:
-presentazione
-attinenza al tema
-gusto ed equilibrio dei sapori
I tre finalisti così decretati, dovranno cimentarsi, nello stesso contesto, alla realizzazione di un piatto con gli ingredienti all'interno di una Mystery Box (scatola con dentro dai 10 ai 15 alimenti misteriosi ma sempre attinenti al tema, di uso comune) avendo a disposizione 30 minuti, a partire dall'apertura della mystery.
Inoltre, avranno a disposizione una postazione dotata di fornello a due fuochi, una padella, una pentola, piatti da portata e utensili vari.
A piatti ultimati, i giudici decideranno chi si aggiudicherà i premi.

PREMI
1° Classificato, planetaria Kenwood KM242 Prospero, con accessori in dotazione compresi (frullatore-food processor- spremiagrumi) offerto da supermercato Cosalca Srl e Torrefazione Manuel;
2° Classificato, Servizio per 12 persone da Cous cous (piatto grande-mafaradda- + 12 ciotole), Ceramiche Cassenti Di Casteldaccia, offerto dal Comune di Casteldaccia;
3° Classificato, pranzo per 2 persone presso Lamagia dei Sapori offerto da Lamagia dei sapori.

Per questioni organizzative, i partecipanti non potranno superare il numero di 30 + 5 di riserva. Solo per amatori, non sono ammessi professionisti.

Per partecipare chiamare il n° 3497922297 o scrivere direttamente qui al presente evento.
Scriveremo la lista dei partecipanti qui stesso.
I partecipanti dovranno presentarsi con il piatto finito il 21 Agosto 2015 alle ore 18,00 (potranno usufruire di un forno a microonde per poter scaldare la portata presentata).


Chi volesse partecipare, può farlo!!
Buone vacanze a tutti voi!!

lunedì 20 luglio 2015

Noodles in brodo di pollo o ramen di pollo??



Quante volte avete visto negli scaffali dei supermercati quei bicchieri di carta con degli strani spaghetti in foto e vi siete chiesti che porcheria mai fosse :-). E dite la verità, quante volte siete state tentate??
Ebbene, io che sono molto curiosa, ogni volta che li vedo avrei la tentazione di prenderli, giusto per capire, ma la mia repulsione verso tutti i cibi preparati in scatola e, soprattutto, verso quelli liofilizzati, ha avuto, fortunatamente, dico io :), la meglio!!
Adoro scoprire cibi nuovi, soprattutto quando si tratta di cibi davvero lontani dalla nostra tradizione....alle volte penso che, la mia fama di viaggiare è dovuta anche alla voglia di scoprire non solo nuovi posti belli, nuove culture, ma anche nuovi sapori.
Ma, la dove non si può, visto che l'oriente mi manca assolutamente dai miei viaggi e, visto che come vanno le cose :-/ :-), trovo difficile che io, prossimamente, possa fare uno di questi viaggi, avendo la voglia matta di fare un incontro ravvicinato con questo piatto orientale, ho deciso di farmelo da me.
Non è facile riproporre un piatto i cui ingredienti non fanno parte del territorio nazionale ma, soprattutto, non è facile riproporre un piatto che non hai mai assaggiato!! Su cosa ti basi?? sBèh sulle ricerche fatte su internet, su foto viste, su ricette lette di qua e di la.
Due sono le cose, anzi, direi tre:
1. Riesci a riprodurre il piatto che sembra davvero verosimile ma scopri che proprio non ti piace;
2. Non riesci proprio a dare concretezza a quanto volevi fare;
3. Riesci a riprodurre il piatto ma ti viene così buono che hai paura che quello davanti a te sia un piatto occidentale e nulla a a che fare con la cultura culinaria orientale visto che, pensi, solo la cucina europea può essere così buona!! :-)

Ecco, io credo di avere fatto un piatto dal punto 3....mi è venuto così buono che quasi ho paura che non sia quello originale!! :-) Però, in effetti....i sapori orientali, alcuni, ci sono!!
Comunque, questa è la mia versione dei Noodles o, se ho capito bene, questo piatto fatto così, si chiama "ramen", ossia un brodo molto gustoso al cui interno vengono cotti, appunto, i noodles che altro non è che una tipica "pasta" a base di farina e acqua o anche uova, tirata tipo spaghetti o tagliolini.
La mia versione è con il pollo, rigorosamente ruspante.

INGREDIENTI
Per il brodo
1 pollo ruspante
cipolla tonda bianca
carote
sedano
pomodoro maturo
pepe in grani

Per la zuppa
200gr di noodles
fagiolina
mais
salsa di soia
lime
zenzero fresco
erba cipollina
peperoncino
semi di lino

Procedere con il fare il brodo con il pollo.
Pulire il pollo, se lo volete poco grasso, levare tutta la pelle e metterlo in un grande tegame assieme ad acqua fredda, cipolla bianca intera, carote a rondelle, sedano, pepe in grani e pomodoro sodo ma maturo e far cuocere. A metà cottura circa aggiungere anche la fagiolina.
Una volta cotto il pollo filtrare il brodo, metterlo in un altro tegame e tuffarci i noodles. A cottura quasi ultimata, dare una bella grattugiata di zenzero, premere 1 lime e grattugiarci anche la buccia e aggiungere una bella quantità di salsa di soia.
Una volta cotti i noodles, impiattare, aggiungendo un  pò di carote recuperate dal brodo, un pò di cipolla e la parte di pollo a straccetti che preferite (io ho messo la sovracoscia). Finire con il mais, la fagiolina, l'erba cipollina, rondelline di gambi di cipolla scalogna, peperoncino e dei semi di lino che avrete precedentemente tostato (solitamente si usano i semi di sesamo ma io ho voluto cambiare ;-)).
Che dire....ora vi mancano solo le bacchette!!! :-)


Che dire...squisiti!!! E le mie bimbe si sono pure divertite a mangiare con le bacchette :-) fino a che, la piccola, quando ha capito che perdeva troppo tempo, ha preferito la forchetta :-)





mercoledì 8 luglio 2015

Funghi ripieni di insalata si bulgur e quinoa



Buongiorno!!! fa anche caldo da voi?? Vabbè, noi ci siamo abituati!! :-)
E quindi, oggi, un piatto fresco e sano adatto alla linea :-)!!
E chi la detto che per mangiare sano, o quando si è a dieta,  bisogna limitarsi a mettere una triste insalata di riso o normale nel piatto!! :-) E' bellissimo, soprattutto quando si è a dieta, dedicare qualche minuto in più alla preparazione del piatto e soprattutto al suo impiattamento.....quando ci si ciba anche con gli occhi ci si sente più sazi!! :-)
Ed ecco un piatto molto estivo, fresco e molto "sano" :-)


Ingredienti
Bulgur e quinoa rossa
pomodorini datterini
zucchine genovesi
funghi
radicchio
pinoli tostati
capperi di pantelleria sotto sale
mais
Mettere a bollire il bulgur e la quinoa rossa e scolarla al dente. Aggiungere pochissimo olio.
Tagliare per lungo le zucchine e arrostirle e condirle leggermente con un battuto di olio e limone. Pulire i funghi, spruzzare con un pò di olio, condirli con un pò di sale e metterli al forno ad appassire assieme ai gambi che avrete staccato.
Frullare grossolanamente le zucchine con i gambi dei funghi e l capperi dissalati precedentemente. Unire la polpa ottenuta al bulgur e quinoa e mescolare bene (questo vi permetterà di avere una base morbida e ben amalgamata senza bisogno di usare troppo olio o salse varie).
Unire ill mais, i pomodorini tagliati piccoli, il radicchio e finire con i pinoli tostati.
Davvero ottimi ;-)




Alla prossima!!! E buona estate a tutti ;-)