martedì 18 ottobre 2011

Schiacciate o saltimbocca: profumo d'infanzia



Io non so perchè si chiamano saltimbocca. Questa ricetta l'ho scoperta su Cook, postata da Smog, che ringrazio sempre. Quando l'ho vista ho subito pensato che somigliassero molto alle nostre schiacciate, quelle che noi amiamo "cunsari" con l'olio e formaggio. Allora le ho provate a fare e da allora ho riscoperto quel sapore che da tanto non sentivo più visto che nei nostri forni, non so perchè, non le sanno più fare buone come una volta :-(.
Queste schiacciate mi hanno fatto tornare in mente momenti della mia infanzia :-), quando, nel periodo di raccolta delle olive, mio padre, andava presto al forno, prendeva un pò di queste "scacciate", calde calde, veniva a casa e le condiva con l'olio appena preso dal frantoio e le mangiavamo come colazione :-) che profomino che avevano :-).

Quindi ve la propongo e vi consiglio di gustarle semplicemente con olio, meglio se novello ;-), sale  e pepe ;-).

INGREDIENTI
500gr di farina
1 bustina di lievito di birra disidratato (io uso quello in panetti e ne metto meno di 10gr)
2 cucchiaini di zucchero
300 ml di acqua
3 cucchiai di olio evo
2 cucchiaini di sale

Procedere come al solito all'impasto con un'impastatrice elettrica o a mano, ricordando di mettere il sale per ultimo.
Se usate la macchina del pane, mettere l'acua con lo zucchero nella macchina, aggiungere la farina e il lievito, cominciare con il programma pasta e mentre gira, aggiungere l'olio. Verso la fine unire il sale.
Una volta formata la palla, mettere in un contenitore unto di olio e far riposare fino al raddoppio (con il mio quantitativo di lievito, circa 3-4 ore.
Quando la pasta sarà lievitata, prendere un pezzo, infarinare la base e stendere con il mattarello, verrà una schiacciata rugosa e così deve essere ;-). Non esitare a schiacciare, se la lasciate spessa non si gonfierà di aria ma rimarrà tutta "pastosa" ;-).


Far riscaldare il fornetto (io le cucino con Pizza express, ma voi potete usare il forno caldissimo) e mettere le vostre schiacciatine.







Vedrete che si gonfieranno e rimarranno vuote dentro ;-)


Ed eccole condite con l'olio novello: buonissimi!!



Poi, se volete, una bella spolverata di ricotta salata è la morte sua :-)

8 commenti:

  1. Che buone!!!
    Ho un languorino.....

    RispondiElimina
  2. wowwwwwwww che bonta' :)se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

    valgono anche ricette gia' postate ..

    RispondiElimina
  3. che belli i tuoi ricordi :)
    hai già l'olio nuovo?? noi ancora non abbiamo iniziato a cogliere ma non vedo l'ora di farmi una bruschetta anche io :) le tue schiacciate del ricordo sono bellissime.. immagino quanto son buone!

    RispondiElimina
  4. buonissime queste schiacciate! di solito io le cuocio in padella.. ma presto proverò nel p.e. .... le tue hanno un aspetto magnifico!!!!

    RispondiElimina
  5. Grazie tante!! Sono davvero fantastiche, soprattutto cotte nel p.e. che conferisce un sapore più da forno a legna ;-)
    Noi abbiamo già fatto il primo olio: davvero buonissimo!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Danita, ho fatto il tuo pane, ma senza glutine...il risultato è stato davvero buono!

    RispondiElimina
  7. Ciao, sembrano ottime!!! Vorrei provare a farle...ma quanto tempo devono stare in forno?:)

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!