giovedì 17 aprile 2014

Pecorelle Pasquali delle principesse



Buongiono....come vanno i preparativi di Pasqua??? :-)
Io, quest'anno, li sto facendo tutte le preparazioni....o meglio..quasi tutte :-).
Devo dire che, una delle cose pasquali che mi mancava nel mio repertorio :-) erano proprio le pecorelle. Infatti, avevo si postato la ricetta, ma era quella di una mia amica, fatte da lei. Non amo molto questo dolcetto perchè non amo molto la pasta di mandorle e quindi non mi ero mai cimentata. Ma poi, quest'anno, la maestra della mia piccolina mi chiede se potevo farle per i suoi alunni e io, che non mi tiro mai indietro quando si tratta di pasticciare, ho detto si....anche se, non ne avevo mai fatte :-).
Devo dire che è stata una bella occasione per far fare alle bimbe qualcosa di tradizionale....è stato molto bello, metterci lì, una sera, tutta la famiglia...compreso papà :-), a pasticciare tra pasta di mandorla e...da buona cake designer :-), pasta di zucchero. E' bello pensare che un giorno, ricorderanno questi momenti e, magari, li ripeteranno con i loro bambini dicendo: quando eravamo bambini la nonna ce li faceva preparare.... :-). Bohh sarà che noi, da piccole, non pasticciavamo con impasti, ma proprio mi manca avere questi ricordi, mi manca così tanto, che voglio compensare con le mie principesse ;-).
Per fare queste pecorelle, questa volta, ho usato la ricetta della mia amica Ros, mi è sembrata una ricetta ben bilanciata, con meno zucchero ;-).

INGREDIENTI
1 kg di farina di mandorle (se non la trovate fresca non comprate quella troppo sottile e asciutta, meglio comprare le mandorle e tritarle a casa, il gusto sarà più intenso)
600gr di zucchero a velo
70gr di glucosio
90gr di acqua (io ne ho messo almeno 30gr in più)
1 fiala di essenza di mandorle (io non l'ho messa perchè preferisco sentire solo il sapore della mandorla fresca ;-))

Io ho usato la planetaria, ho messo tutto dentro e ho aggiunto l'acqua poco alla volta. Ho impastato fio a formare una palla.
Nelle formine ho spolverato con un pennellino, della maizena, ho staccato un pò di pasta di mandorla, ho creato una specie di cono e infilato la parte più affusolata nella parte della formina a forma di musetto, pressato bene e poi coperto con l'altra parte.



Una volta formate le pecorelle, fare asciugare per un giorno e poi colorare.

Ed ecco le pecorelle classiche :-)....anche se....la mia vena del cake design è venuto fuori :-)

qui tutta la famiglia all'opera




Ed ecco il gregge!! Ma di quelle tradizionali!!:-)




Devo dire che le pecorelle delle mie principesse sono più dolci, ma quelle classiche sono queste e non potevano non attenerci alle tradizioni!! :-)