lunedì 9 luglio 2018

Cream tart sicula: sablè al pistacchio e gelo di anguria




Certe volte certi dolci nascono così, all'improvviso, per caso :-).
Arriva in Sicilia, proprio nel mio paese, una componente di un gruppo di cucina "La Sicilia in cucina" dove io scrivo. Viene invitata a cena da un altro membro del gruppo, mia vicina di casa. 
Decido di andarla a trovare dopo cena, ma cosa portare??
Ovviamente il gelo di "mellone" è una delle cose che più vuoi far mangiare a qualcuno che viene dal nord e allora decido di fare la torta che per adesso va di moda, ma in una versione tutta ....siciliana :-).

Un cream tart sicula 😄 dove i pasticcini tipici alle mandorle e la "minnulata" hanno preso posto dei macarons e meringhe, il gelo di anguria montato quello della crema e la sable' al pistacchio di Bronte quello della base croccante. Per non parlare del gelsomino che noi usiamo nel gelo 😊

100% siciliana 😍😍 e strabuona! 

Ma ecco la ricetta

INGREDIENTI
Gelo di anguria  cliccare sul link per la ricetta. Aggiungere 10gr di amido in piu' per renderla più consistente

Per la sablè al pistacchio 
Vedere ricetta cream tart e sostituire le mandorle con il pistacchio

Preparare la sablè come da link. Mettere un goccino anche di colore alimentare verde.
Stampare la sagoma della Sicilia. Stendere la sablè dopo aver riposato in frigo e riportare la sagoma per 2 volte.
Infornare a 170° fino a cottura.

Preparare il gelo, metterlo in un contenitore e farlo addensare in frigorifero.
Appena si sarà addensato, con una frusta, montare il gelo di anguria come se fosse una crema.
Mettere la crema ottenuta in una saccapoche.
Fare dei ciuffettini nel primo strato si sable e rimettere in frigo per un'oretta.
Ricoprire con l'altro strato di sablè e fare gli altri ciuffettini.
Finire con i dolcetti che preferite e i fiori di gelsomino.



Ed ecco la fetta


Che dire: buonissima!! Fresca e gustosa e aveva tutto il sapore della Sicilia!! :-)


3 commenti:

Grazie per i vostri commenti!!