venerdì 28 marzo 2014

Zeppole di San Giuseppe



Vabbè, una siciliana che si mette a scrivere la ricetta delle zeppole!!
E infatti non lo faccio....mi sembra come quando, girando in internet, vedo certe ricette di pseudo cannoli siciliani o pseudo cassate :-) che mi vengono i brividi!!
Quindi oggi, dopo le zeppole salate finger food,  vi farò vedere le mie zeppole dolci, ma con una ricetta trovata su internet. 
Devo dire che prima di decidermi su quale versione fare, ne ho lette tante di ricette e alla fine, nell'indecisione più totale :-), ho deciso di fare quella che mi convinceva di più, che poi è la stessa di un altra che avevo letto, il cui titolo diceva: "le vere zeppole di San Giuseppe" :-), ossia, quelle di Giallo zafferano. Quindi, mi eviterò il disturbo di scrivere la ricetta e di trascrivere i vari passaggi perchè, in effetti, seguendo questo link, troverete tutto e ben spiegato ;-).
Se qualcuno di voi, che legge, dovesse trovare la ricetta non proprio perfetta, se siete degli intenditori di zeppole :-), fatevi sentire e datemi la vostra versione: sono disposta a fare nuove prove.
Devo dire che, come prima volta, mi ritengo molto soddisfatta. Forse, unico neo è che si sono unte un pò troppo, ma la colpa è della mia friggitrice che, in superficie, non raggiunge la temperatura esatta ma rimane a 150° :-/.
Qui vi metto anche l'idea delle zeppole mignon, un boccone e via :-), però nella versione sicula, ossia con la crema di ricotta, la versione classica e della versione ciambellotto.

                               

Ed eccole le zeppoline sicule :-) con la crema di ricotta e le mitiche Amarene Fabbri




Ecco, invece, la versione classica, con chantily


P.S. Ecco un consiglio prezioso scrittomi da una mia lettrice che ringrazio ;-)

 
Cara Danita ti seguo da un po il blog è x me interessante e vorrei darti una dritta sulle zeppole dicendoti ke prima di friggerle vanno messe in forno a cuocere e poi fritte in modo ke nn si impregnano di olio se vuoi il procedimento preciso e dosi fammi sapere

16 commenti:

  1. Cara Danita ti seguo da un po il blog è x me interessante e vorrei darti una dritta sulle zeppole dicendoti ke prima di friggerle vanno messe in forno a cuocere e poi fritte in modo ke nn si impregnano di olio se vuoi il procedimento preciso e dosi fammi sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che l'avevo anche letta sta cosa ma avevo paura di combinare qualche guaio :-( :-). Mi sa che la prossima volta lo faccio e vi faccio sapere ;-).
      Grazie

      Elimina
  2. alla zeppola non dico mai di no,bellissime!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, era la prima volta che le mangiavo :-)

      Elimina
  3. Una sicula non può non scrivere di zeppole!!! Buon w end

    RispondiElimina
  4. Sono napoletana ed anche io ti consiglio il passaggio in forno prima della frittura.
    Le zeppole le ha sempre fatte mia madre e quando è morta le ho rifatte con la sua ricetta ,la prima volta mi sono venute unte perchè non avevo fatto caso alla nota in cui diceva di passarle in forno fino a quando toccandole non erano più appiccicose.
    La frittura deve essere fatta con le zeppole ancora calde di forno.
    Complimenti per tutte le tue ricette e per la passione che stai trasmettendo alle tue bimbe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante mi fa piacere leggere che dietro queste righe riesco a trasmettere l'amore e la passione che metto in tutto questo :-).
      Grazie per il consiglio, lo seguirò sicuramente la prossima volta ;-)

      Elimina
  5. Eh mia cara tocca anche a te, da brava sicula fare le zeppole! Io da sicula invece le ho fatta a forno qualche anno fa per variare ma sempre con una ricetta di giallo credo. Però vorrei provarle a farle fritte, ancora più buone di sicuro!!
    bravissima e belle foto!!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la prossima volta provarò a fare anche quelle al forno ;-).
      Un bacio!! :-)

      Elimina
  6. Estupendo dulce es una delicia fina me encanta...feliz día del papá,abrazos:)

    RispondiElimina
  7. Ciao Danita, non ho mai avuto modo di preparare le zeppole, le tue sono veramente bellissime e la crema di ricotta con cui le hai farcite mi sta facendo venire l'acquolina...bravissima come sempre, complimenti:))
    un bacione e buon fine settimana:)
    Rosa

    RispondiElimina
  8. Grazie tante mi fa piacere leggere che dietro queste righe riesco a trasmettere l'amore e la passione che metto in tutto questo :-).
    Grazie per il consiglio, lo seguirò sicuramente la prossima volta ;-)

    RispondiElimina
  9. Grazie Rosy, in effetti si sposava benissimo la nostra crema....anche perchè somigliano molto alle nostre sfinge ;-)

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!