martedì 3 settembre 2013

Pasta chi saidi (Pasta con le sarde) finger food



Nooo, non sono scomparsa e che tra le vacanze, tra la festa, tra il caldo sono stata un pò assente :-) e lo sarò ancora per qualche giorno, ma giusto per non farvi scordare di me, oggi vi dedicherò un classico ma un classico alla mia maniera :-).
La pasta con le sarde è uno dei piatti più popolari della nostra tradizione sicula.
Penso che dopo la pasta al forno sia quella più famosa....ha anche ispirato un detto, alla domanda: ma comu finiu (ma come è finita) si risponde: "a pasta chi sardi"  che si dice quando si sospetta che ci siano stati complotti per imbrogliare qualcosa :-), oppure si risponde "pasta chi sardi" per dire che non c'è nulla...... ora no chiedetemi il perchè, forse proprio perchè è uno dei piatti più poveri della nostra cucina :-).
Comunque, dovete sapere che, a Casteldaccia, il mio paese, c'è stato il primo concorso culinario dedicato alla cucina tradizionale, ovviamente, potevo non partecipare??? Ma certo che no!!! Ho presentato 3 piatti, tutti tipici siciliani con un un unico filo conduttore: finger food siculo :-).
Il primo piatto è stato proprio questo.
Ma ora veniamo alla ricetta.

INGREDIENTI
sarde 
bucatini
finocchietto selvatico (è un tipo di pianta che spunta nei terreni all'aperto e sa di anice)
passolina e pinoli
strattu (estratto di pomodoro)
cipolla
mollica
zucchero

Pulire il finocchietto e metterlo a bollire in acqua e sale. Una volta cotto, scolarlo ma lasciare l'acqua per cucinarci la pasta.
Pulire le sarde.
Se farete la versione mia, lasciatene tante quanto saranno i vostri involtini.
Fare un soffritto di cipolla, la passolina e pinoli e mettere le sarde intere dentro e farle dorare. Con una schiumarola levare le sarde che si saranno un pò spappolate ma non troppo e tenerle da parte lasciandone solo alcune.
Aggiungere l'estratto do pomodoro, farlo soffriggere un pò e poi aggiungere l'acqua e far cucinare fino a che si sarà addensato. Aggiungere, a questo punto, il finocchietto tagliato e le sarde messe da parte e fate cucnare altri 5 minuti.
Cucinare la la pasta nell'acqua dove avete cotto i finocchietti, i bucatini, scolarla e metterla nel sugo e maneggiarla un pò.
In un padellino scaldare l'olio e aggiungere la mollica  con un pò di sale e un pò di zucchero e farla "atturrari" (dorare).
Servire la pasta con la mollica sopra.
Se invece volete fare alla mia maniera, prendere le sarde che avevate messo da parte, stenderle (da crude) e mettere dentro 5 filetti di pasta tagliata e un pò di condimento e arrotolare.
In un pentolino mettere un pò di sugo (quello con le sarde) e fate cuocere prima da un lato e poi dall'altro.
Servire gli involtini o tiepidi o freddi con una manciata d mollica sopra che nelle foto principali non vedete ;-).
Ed eccoli.............



Ed ecco i 2 piatti presentati: il primo e il secondo, il dolce poi ve lo faccio vedere ;-)


Poi vi farò vedere il dolce e vi parlerò anche del concorso ;-)
A presto!!

11 commenti:

  1. Tu sei mitica! Una rivisitazione da finger davvero eccezionale!! <3 <3 Complimenti, cara.. un bacione forte e.. aspettiamo il dolce :D

    RispondiElimina
  2. E' di una bellezza, la foto poi... mi sono emozionata. Un classico nello stesso tempo tradizionale e nuovo. Bravissima.

    RispondiElimina
  3. Ciao Danita, ti faccio i miei migliori complimenti per questa favolosa versione finger food di pasta con le sarde!!!:) Bravissima, le tue ricette sono sempre perfette ed eseguite a regola d'arte..
    un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Mmmm...da siciliana apprezzo sempre molto la pasta con le sarde!! Presentata così poi non si può fare altrimenti!

    RispondiElimina
  5. Ottima preparazione e originale presentazione!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  6. Che finger davvero particolare! Mi piace :)
    Un bacio
    Letizia
    PS Da oggi mi trovi tra i tuoi lettori :)

    RispondiElimina
  7. tutte queste belle cose, ben presentate fanno venire una fame, molto interessanti

    RispondiElimina
  8. Ciao sono Tiziana complimenti per il tuo blog, lo trovo elegante e mi è piaciuta molto la tua presentazione. Prima di essere una tua follower ho voluto spulciare tutta la tua pagina e la trovo fantastica. mi farebbe piacere se passassi anche tu per il mio blog e mi regalassi qualche consiglio utile per questa mia nuova avventura.
    baci Pitichella
    http://lacucinadipitichella.blogspot.

    RispondiElimina
  9. Che bellezza!!! Davvero molto originali.

    RispondiElimina
  10. che gran bella persona sei. creativa e originale in tutte le ricette ma ancora di più nelle presentazioni. complimenti! questa è veramente arte culinaria

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!