giovedì 27 dicembre 2012

Paesaggio innevato


Rispolvero questo paesaggio per augurarvi BUONE FESTE!!!!!


Lo so, ancora c'è quasi un mese prima del Natale ma vi voglio far vedere questo lavoro che ho fatto lo scorso anno, il mio primo Natale con le mie bimbe :-) E' un progetto un pò laborioso ma davvero molto divertente e mooolto gratificante :-) e ve lo faccio vedere adesso perchè, magari, vi dà una bella idea da preparare ;-)
Voglio fare una premessa, questo paesaggio l'avevo visto qualche anno fa in una rivista di casa "Le idee di casa mia", Me ne innamorai, lo staccai e lo conservai tra le cose di cucina ripromettendomi che, un giorno che avessi avuto dei bambini, lo avrei fatto per loro.
Non ricordavo più di questo foglio, ma l'altro giorno, sfogliando alcune riviste, il caso :-) ha voluto che mi saltasse all'occhio: ecco, questo era il Natale giusto per farlo, il mio primo Natale con le mie bimbe ;-)
Non era proprio come l'ho fatto io, devo dire che ho apportato delle migliorie, come le finestre in "vetro" e la colata di neve :-) e alla fine sono rimasta davvero contenta del risultato.
Mentre fotografavo i vari scorci del paesaggio mi sono commossa, prendetemi per scema :-), ma mi sembrava che sbirciando da quelle finestre avrei potuto vedere, da un momento all'altro, gli gnomi che lavoravano per i regali di Natale o mi aspettavo che spuntasse qualche elfo ...sarà che noi, gente del sud, un Natale innevato ce lo sogniamo :-( e quindi la neve ci fa sognare :-)
Poi, c'era la mia principessa che quando l'ha visto con quelle lucine ha spalancato gli occhi :-)
Vabbè, mi sono dilungata :-), continuiamo a sognare e immagginiamoci di essere in Lapponia e di andare alla ricerca di Babbo Natale, siete pronti a fare il giro del villaggio???
Salite sulla slitta, allora e partiamo :-)













forse da questa finestra possiamo intravedere qualcosa







si è fatto giorno, mi sa che per questa volta non siamo riusciti a vedere nulla







E guardate che posticino gli ho trovato




Ho esagerato con le foto???? :-) Forse perchè mi è piaciuta tanto......sono una gran romantica :-)
Ma dopo tutte queste foto volete vedere e sapere anche come l'ho fatto??? Sicuri?? non siete stanchi???
Vabbè, ecco i pasaggi
INGREDIENTI (Per tutto il paesaggio)
pasta per biscotti di Natale
Per la glassa (questo nel caso decidiate di fare le decorazioni alle casette anche con la glassa)
750gr di zucchero a velo
2 grossi albumi
2 cucchiaia di succo di limone

Per le decorazioni
400gr di marzapane
pinoli
pistacchi
ciliegine cansite
scagliette di mandorla
zucchero o caramelle colorate
cioccolata bianco (se decidete, come me, di fare le decorazioni alle case con questo)

Preparare la pasta e farla riposare tutta la notte.
Comporre il paesaggio.
Staccare un terzo dell'impasto, adagiare su un foglio di carta forno, stenderlo con il mattarello e ricavarci un quadrato di circa 35x35 cm e trasferirlo sulla placca del forno con tutta la carta.



Dividere il restante impasto in diverse porzioni, stendere con il mattarello in sfoglie di circa mezzo centrimetro e ricavarci delle sagome di casette di diverse grandezze (io avevo preparato le sagome in carta)









Con delle formine, ricavare delle finestrelle dalle varie casette.
Mettete le caramele spezzettate, di vario colore, nelle finestrelle (io l'ho fatto dopo perchè non le avevo)
Mettere nel forno caldo e cuocere il tutto a 180° per circa 20 minuti (anche se vi sembra morbida non preoccupatevi, poi, indurisce)

Preparare la glassaMontare gli albumi con l'aggiunta del succo di limone e lo zucchero a velo fino a che non diventa una glassa ben lucida e soda.

Composizione del paesaggio
Stendere il panetto di marzapane sopra la base del biscotto (conservatene una piccola pallina per fare l'orologio del campanile)



e decorare tutte le casette o con il cioccolato bianco sciolto come ho fatto io (ho usato il biberon della bambolina della mia piccolina ) o con la glassa. Non fate come me, però, che dopo che avevo decorato tutte le casette, ho acceso il forno con loro dentro perchè non me lo ricordavo più (ecco perchè quel colorino marrognolo di cioccolato bianco vissuto). Decorarli a vostro piacimento, io ho usato le scagliette di mandorla per fare le tegole dei tetti, i pinoli per fare alcune decorazioni etc.



Farvi un'idea su come comporrete il vostro paesaggio, mettendo le casette alte dietro e quelle più basse davanti, poggiarle, premerle bene alla base per fare un solco nel marzapane, riempire con la glassa e posizionare la casetta.



Ripetere fino a che non avrete posizionata il tutto.
Una volta che le casette, gli alberi e gli steccati sono posizionati e ben saldi alla base, fare scendere la glassa che avevate messo nella sacca, lungo tutti i tetti e altro per fare l'effetto neve.



Finire con una bella spolverizzata (o spolverata??? :-)) di zucchero a velo per tutto il paesaggio in modo da coprire anche tutto il marzapane.
Ecco.....non è poi tanto complicato!!!! La cosa più brutta sapete cos'è stato?? Docere distrugerlo e buttarlo alla fine delle feste :-( Dopo un mese all'aperto a prender polvere non potevamo mica mangiarlo ;-(

venerdì 21 dicembre 2012

Torta battesimo di Matilde



E dopo la fatica della torta di Pippicalzelunge, mi son detta, mi riposo un pò!!!
E invece Mariella, la mia vicina di case, senonchè amica, senonchè commare mi fa:
"Dani lo sai che dobbiamo fare la torta per il battesimo di Matilde??"
....stu dobbiamo fare già mi insospettiva......
"Ok, Mari, però la facciamo assieme, sono distrutta e poi c'è Natale..."
Dopo qualche giorni le cose cambiano e quel facciamo insieme diventa:
"Dani lo sai che la torta la fai solo tu, tutta, io proprio non ce la faccio..."
Mariiiiiiiiiiiiiiiiiiii, tanto lo sapevo che andava a finire così!!!!!
Ma meno male che hai una bimba meravigliosa, bella e simpaticissima che appena mi vede mi ride che mi fa morire e se io vado e parlo con la mamma, lei fa di tutto per attirare a se la mia attenzione....e ha 4 mesi!!!....i bambini sono degli antidepressivi naturali :-).
Mi trova anche la cesta da fare, vista sulla rivista, con tanto di passo passo, già difficile così.....ma io, volendomi sempre complicare più la vita, trovo un'immagine di una cesta troppo carina, con tanto di bimbo dentro bellissimo e me ne innamoro, ma dentro di me pensavo: "non ce la posso fare, troppo difficile per me....e chi le sa fare le faccine vere....io, al massimo, so fare le faccine buffe da cartoni!!" :-) Vabbè, intanto mi salvo l'immagine  e poi si vedrà.....e invece....quasi quasi, alla fine, mi è venuta non dico meglio, ma in certi aspetti più completa come il trapuntato della cappottina, o il lenzuolino in pizzo Sangallo e la copertina di lana pach :-)
E comincia l'avventura fatta tutta di curve, salire e buche, tutti gli impedimenti li ho avuti io: pasta di zucchero (comprata!!) che non mi si asciugava, pasta di gomma poca, forma di uovo troppo piccola.....praticamente, alla fine, ci ho messo 1 settimana per realizzare questa torta, tra cui, il sabato, sono andata a letto allle 3,30 di notte!!!! E il giorno del battesimo, fatta la pausa messa, ci ho lavorato fino al ricevimento :-)....e non vi dico la casa in che condizioni pullulava.
Insomma, una vera ....non dico faticata, perchè, alla fine, mi son proprio divertita a sbizzarrirmi nei vari particolari, ma una vera "impresa" ecco, la mia grande, grandissima impresa!!!

Ma eccola, in tutto il suo slpendore, si, me lo dico da me, era veramente splendida, dolce e romantica e molto precisa nei dettagli...mamma mia, più la guardavo  e più rimanevo scioccata che l'avevo fatta io!!! :-)


 che tenera con quel ditino che sta cercando di mettere in bocca....proprio come Matilde :-)





Penso che questa sia la torta più bella che ho mai fatto e che mai farò nella mia vita :-)

Il piano sotto è la torta vera, buonissima e sofficissima, con il mio pan di spagna morbidissimo con una crema al caffè molto golosa, il piano plissettato è un disco di polisterolo ricoperto in pdz.
Per la carrossina, ho tagliato una palla di polisterolo, l'ho tagliata a metà e ho tagliato un pò di lati e rivestito di pdz.
Poi, con la pasta di gomma ho rivestito la sagola dell'uovo di Pasqua e ne ho tagliato una parte, l'ho fatto indurire e l'ho incollato con la glassa alla base del olisterolo rivestito
Poi ho trapuntato con l'apposito attrezzino della pdz e ho rivestito la cupola, sia sopra che sotto e fatto le varie rifiniture



ho fatto il cuscino smerlettando il bordo e disegnando il nastro


e la copertina con pdz usando gli stampini  e poi il lenzuuolini con il pizzo Sangallo :-)



Per il visino, poi farò un post specifico per darvi un bel consiglio su come fare i faccini senza alcuna diffcoltà ;-)
P.S. In questa torta, nella confusione, ho dimenticato a mettere la òiccola copertina che avevo fatto con la scritta "Il mio battesimo, 16/11/2012, Matilde"  :-(
Prima o poi, faremo una foto con il topper che abbiamo conservato con quello :-)

Auguri piccola e bellissima Matilde :-) bacini da tutti noi che ti vogliamo tanto tanto bene....solo perchè sei tu l'ho fatta!!!! :-)

Questa torta partecipa al contest "Torte spettacolari" e per me è stato davvero sorprendente ricevere tutti quei Mi piace (oltretutto non chiesti), grazie!!!

Con questa torta partecipo al contest

martedì 18 dicembre 2012

La torta di Pippicalzelunghe per la mia piccolina



E' davvero strano, passano le stagioni, passano gli anni, passano le mode ma certe cose non passano mai!!
Son passati circa 35 anni quando io, piccolina, stavo davanti alla TV rapita da lei, la monellina, lei che ne combinava di tutti i colori, lei, Pippicalzelunghe!! Certo, all'epoca non c'era grande scelta, ma non credo fosse questo, io ero proprio rapita da lei, dalle sue avventure e poi....mi dicevano che le somigliavo pure :-), capelli rossi, tante lentiggini e pure un pò monelina :-).
E oggi??? Oggi, anche la mia piccolina, rimane affascinata davanti a questa bimba monella, ma a differenza di allora, adesso lei ha una gran bella scelta con tutti i canali Sky che ha a disposizione, ma lei, quando c'è Pippi, non vuole altro, le basta sentire la musichetta che subito parte, si mette davanti la TV e si alza solo quando è finito....ma poi, sono sempre gli stessi episodi, li sa a memoria, ma si ostina a guardarli :-).
Ogni tanto mi metto davanti a lei per guardarla pure io: cavolo!!! ma quanto poco istruttivo è questo telefilm??!!! Quasi quasi non lo vorrei far vedere alle mie bimbe.  Ma quante cose assurde che fa??? Vive da sola, si prende i suoi amici Anica e Tommy e se li porta per giorni in giro, mangia i chiodi.....insomma, mi chiedo come poteva piacermi 35 anni fa a me e ora a lei, la mia piccolina!!
Poi mi dico: vabbè, ma se io, quardandolo sempre, son cresciuta così come sono (.......) allora proprio male non fà!!!! :-)
Quindi, sopo la fattoria, Hallo kitty e Dora, ecco che quest'anno ho pensato che il tema della torta dei 5 anni della mia piccolina che cresce :-) doveva essere lei!!!
Devo dire che volevo non farla.....non sono bravissima nelle figure umane e avevo tanta paura di far sembrare la povera pippi una vecchia befana :-), ma poi la volontà di fare felice la mia piccolina ha prevalso ed ecco cosa ne è venuto fuori.....





Ovviamente non poteva mancare Zietto e, anche se non fisicamente :-), ma nel pensiero, c'erano anche loro, Annica e Tommy




e il signor Nilson


Solo il il piano base era una vera torta, il piano tutto colorato era polisterolo rivestito in pdz, tutti i personaggi in pdz, mentre il baule era in salame di cioccolato rivestito di pdz che ci siamo portati a casa assieme ai personaggi.
Il giorno dopo, mentre guardavamo la torta con la mia piccolina, le ho chiesto: Ale, ma com'era la torta??
e lei: "bella mamma"
"bella??? ma come solo bella, non è bellissima??"
"mamma, per essere bellissima, guarda, la chiave doveva essere qui dentro"
.....noooo, cavolooooo e dire che ci avevo pensato che sarebbe stato meglio metterla dentro la serratura, ma chi se lo aspettava che avrebbe badato a questo dettaglio, ma in certi momenti, quando hai melle cose da fare, una torta del genere da realizzare, tanti dolcetti da fare, un compleanno da organizzare e sei sola con 2 pupe da sistemare, non vai a pensare a certi dettagli!!
 E io: ma certo amore, hai ragione, ecco!!!!


Ora comè????
e con un sorriso  a 380°: "BELLISSIMA mamma!!!
Che gioia!!!!

Volete capire un pò come l'ho realizzata???
Per fare il vestitino ho fatto il modello prendendo come spunto quello fatto da mia mamma in occasione del carnevale per la mia nipotina


Per il baule ho utilizzato un bauletto di legno in cui le mie bimbe mettono i loro gioielli (di plastica!!! :-))
Per poco non lo rompevo visto che sono stata così furba da mettere solo la pellicola trasparente :-/


che poi ho rivestito in pdz marrone


con cui ho fatto anche le strisce colorandole con colore in polvere d'orato



e' stato un duro lavoro, non solo i personaggi, soprattutto Pippi, ma ancor di più, cercare di fare il tutto di nascosto da lei perchè doveva essere una sorpresa :-)

A dopo con le foto di altri dolcetti e della festa!!