sabato 8 settembre 2012

Gomitolo di bavette con sorpresa su pesto di origano



E che sorpresa!!!
Ma vi ricordate quando eravate bambine??? Non so voi, ma la mia nonna Pippina mi faceva stare, alle volte, ore, con le mani aperte e il filo di lana o altro tra queste, io facevo il movimento per accompagnare lei che faceva quei bei gomitoloni o matasse morbidose; alle volte facevamo al contrario perchè io volevo provare a fare la matassa, ma non sempre ci riuscivo: vuoi vedere che però mi è valso come esperienza per questo piatto??? :-)  Che bei ricordi, chi lo doveva dire che un piatto potesse farmi tornare in mente questo bellissimo scorcio di infanzia!!
Lo dico sempre, io: i contest son belli da fare proprio perchè ti vengono in mente idee (direi quasi follie) che in tempi normali non ti verrebbero manco se ti mettessi a testa in giù per spremerti di più le meningi :-)!!
Una cosa di buono ho io: sotto pressione do il meglio :-), come agli esami di stato della maturità: parlavo parlavo parlavo, il mio professore, che mi conosceva ormai da 5 anni, mi guardava tra l'ammirazione e lo stupore: "Bucalo, ma a me un'interrogazione del genere come mai non me l'hai mai fatta!!!!" :-) e in effetti presi 9...mai preso 9 in vita mia!! :-)
Ecco, tutto questo per dirvi che questo contest dei finger food sulla pasta (a prima impatto pensavo impresa impossibile) mi ha proprio divertito :-), ho già fatto 2 ricette, ma questa credo sia una delle più belle e alquanto contorta di tutte :-), proprio una follia, da fare solo in occasioni speciali e per poche persone :-).
Devo dire che la prima volta che ho visto questo gomitolino, però fatto con le patate con dentro credo del pesce, l'ho visto fatto dalla mia "nemica/amica di cook :-))", Cameron, e, devo dire che me ne sono subito innamorata, quasi quasi provando invidia del fatto che lei avesse ideato questa cosa così carina e io no :-). Poi, svelato l'arcano, lei disse che non era  un'idea sua ma di non so quale gran cuoco (tutti lei li conosce!!!  manco ho voluto indagare su chi fosse, non volevo farmi venire, oltre che la Montersite anche la gomitolite :-)).
Comunque, fatto sta che ho avuto la felice idea di provare a riproporlo con la pasta e devo dire che il risultato è stato sorprendente sia visivamente che gustativamente ;-).
Sempre lunghe le mie premesse...vabbene, vabbene, ecco la ricetta!!!

INGREDIENTI
bavette lunghe (io ho usato le bavette Integrale Bio Benedetto Cavalieri)
mozzarelline
pomodorino piccolino
acciuga

Per il pesto di origano
origano fresco (se non è periodo utilizzate il secco in rametti ma non il macinato nelle buste)
parmigiano
pinoli
sale
olio

Cuocere le bavette, io ho usato quelle Cavalieri che hanno lunghezza doppia, scolarle, stenderle e farle asciugare e freddare.
Tagliare i pomodorini in 2, avendo cure di scegliere i più piccini, levare pochissimo interno, mettere mezza azziuga o 1/4 e richiudere.
In un pentolino mettete il liquido delle mozzarelline far riscaldare e tuffatele facendole stare qualche minuto.
Quando saranno belle morbide ma non troppo filanti, prendetele con una pinza o un colino, appiattitele un pò, poggiateci dentro i pomodorini e richiudete bene facendo pressione con il palmo della mano. La mozzarella avrà la pasta nuovamente filamentosa e praticamente si richiuderà perfettamente. Se non dovesse chiudersi bene, mettetela pochi secondi nell'acqua calda e rimodellare.
Mettete le mozzarelle ripiene sulla carta assorbente per asciugare bene.




Se quello fatto fino ad adesso non vi avesse fatto divertire abbastanza, sappiate che ora viene il bello :-), prendete un filo di bavette e cominciate a fare la vostra matassina e qui entra in gioco la vostra esperienza non la nonna :-), se non vi basta un filo, prendetene un altro facendo attenzione di fermare il punto iniziale facendo passare altra pasta sopra. Fermare l'ultima facendola entrare sotto un filo di bavetta. Io ne ho usati 2 della misura doppia ;-). Mi raccomando, essendo mozzarella, dovrete avere la cura di coprire tutti gli spazi di questa in modo che l'olio non ne venga a contatto.
Fatto cio mettete i vostri gomitolini in congelatore: non so se sia indispensabile, io l'ho fatto per paura che il gomitolo si aprisse in cottura ma anche per scongiurare la fuoriuscita di una mozzarella troppo morbida ;-).
Nel frattempo preparate il pesto mettendo tutti gli ingredienti nel MORTAIO, mi raccomando, non ho detto nel mixer!!! :-)
Passate circa 2-3 ore, friggete i vostri gomitolini nell'olio bollente e scolateli poggiandoli nella carta assorbente appena si saranno dorati.


Serviteli caldi o, al massimo, tiepidi, su un piattino,  io ho usato i piattini da finger food di Atmosfera italiana con del pesto di origano sotto.
Dopo di ciò arriva il bello: se li darete ad un vostro commensale che non ha visto nulla della preparazione, cosa consigliabile, avvisateli comunque che avranno una sorpresa: i pomodorini potrebbero schizzare :-) e, inoltre, si deve essere ben preparati a poter sopportare una tale gradita sorpresa: il croccante fuori, il mordido della mozzarella e di nuovo il croccante e fresco del pomodorino fino al culmine finale, sentire la sapidità dell'acciuga......solo se si prova si può capire :-).








Se volete servire i vostro gomitoloni in maniera più rustica, potete optare  su un "cuppitello" fatto con carta da frutta




Con questa ricetta partecipo, per l'appunto :-), al contest di Atmosfera Italiana



Se vi piace potete anche votarmi, cliccare qui e poi su "Mi piace" che c'è nella foto ;-)
Grazie :-)

25 commenti:

  1. Sono delle piccole bombe di gusto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, un concentrato :-) Grazie

      Elimina
  2. ma Dany.....stupendi questi gomitolini e sicuramente buonissimi!!!!però che fatica mi sà,solo tu potevi cimentarti in quest'impresa....!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti!! Da fare sono per cenette ristrette di pochi amoci ;-) :-) Grazie!!

      Elimina
  3. Ottimo risultato.....l'allenamento con la nonna ha dato i suoi frutti.
    No, direi che il passaggio in congelatore non è obbligatorio, noi friggiamo in modo analogo gomitoli di fettuccine di riso thai, anche loro con golosi ripieni....ma mediterraneo è meglio;)!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti :-)
      Ho visto che fate dei gran bei buffet!! Brava!!
      Grazie!!

      Elimina
  4. Che spettacolo Dani!! Sei sempre un passo avanti tu! baci

    RispondiElimina
  5. fantastici questi gomitoli!!!!

    RispondiElimina
  6. Bellissimi questi gomitoli...originalissimi..e sfiziosissima la sorpresa...i miei migliori complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante, ne sto pubblicando un altro ;-)

      Elimina
  7. No no Danita, non è possibile....sei incredibile.....
    Baci, Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) ho proprio una mente contorta e masochista :-)

      Elimina
  8. Mi ero persa anche questa chicca!!!!!! Complimentiiiii, copio anche questa

    RispondiElimina
  9. Ma sono spettacolari, un'idea perfetta per un buffet!!!

    RispondiElimina
  10. Daniela ma chi sei? Ho fatto benissimo ad unirmi ai tuoi sostenitori, non sapevo che la mozzarella si potesse rimodellare mettendola in acqua calda! Grazie dell'idea! .)))

    RispondiElimina
  11. questa ricetta mi sembra deliziosa

    RispondiElimina
  12. Sono bellissimi! Complimenti, ma vorrei chiederti quali di queste ricette posso provare a fare al forno? Mi ispira tutto,ma non vado tanto d'accordo con il fritto, soprattutto x l'odore che fa in casa :) grazie mille e ancora complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è una tipica ricetta che va fritta :-), ma se proprio non vuoi, prova a spruzzare dell'olio sopra le palline e metterle al forno, forse potresti ottenere un risultato accettabile, forse :-). Fammi sapere se provi ;-)

      Elimina
  13. Sono bellissimi! Complimenti, ma vorrei chiederti quali di queste ricette posso provare a fare al forno? Mi ispira tutto,ma non vado tanto d'accordo con il fritto, soprattutto x l'odore che fa in casa :) grazie mille e ancora complimenti!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!