sabato 1 settembre 2012

Geometria di frutta: tutto su una buona cheese cake fredda



E visto che fuori piove dopo non so quanti mesi di siccità, afa, caldo, umidità e chi più ne ha più ne metta, un'estate da dimenticare sotto il profilo meteorologico!!!! Però, si è vero che piove ma......Antoooooo....fà caldo!!!! :-) Dicevo, visto che piove e non si va a mare, vi dedico questa eccezionale (modestina, la bambina...) cheese cake fredda....ultimi scorci di un'estate calda???? Ma cchèèèèè, ci saranno ancora tante giornate calde e tante ricette fredde per me e per voi, se lo vorrete...ma anche se no!!!
Io adoro questo tipo di torte, soprattutto in estate: freschissime e cosa importante, non bisogna accendere il forno. Però, fare una cheese cake non è proprio così semplice, la mia amica, per esempio, ne ha fatta una presa su internet e l'ha dovuta mangiare con il cucchiaio, all'apertura del cerchio, è andata tutta giù. Oppure può capitare che si sentono, in bocca, pezzetti di colla di pesce...e non è il massimo.
Questa cheese cake è stata la prima che ho pensato e realizzato per il concorso Philadelphia, quella in cui ho vinto il buono da 100 euro, solo che proprio questa che è stata pensata e realizzata apposta più pomposa per il concorso, non l'ho postata!! Si, perchè avevo apuntato gli ingredienti nel mio bel guadernetto degli appunti, ma non lo trovavo, poi prendevo tempo, pensavo scadesse dopo e invece, nel frattempo il concorso è scaduto e questa non l'ho inserita.
Vabbè, ora è venuto il momento di darle la soddisfazione di esser vista, in tutto il suo splendore...accontentatevi di quello visto che del sapore ce ne siamo accontentati solo noi e altre 10 persone che l'hanno gradita!!
.......sto notando che, le mie ricette sono sempre più precedute da lunghi monologhi (si dice così anche quando si scrive), comunque, se comincio a diventare pesante, basta cominciare a leggere i miei post dopo la scritta: Ingredienti :-)
Ecco, appunto

INGREDIENTI
250gr di philadelphia
80gr di zucchero (ma dipende da diversi fattori: se usate panna fresca o vegetale già zuccherata, al tipo di yogurt e al vostro gusto)
500gr di yogurt, io ho usato quello alla fragola
250gr di panna fresca
14 gr di colla di pesce

Per la base300gr di Digestive
150gr di burro


Per la decorazione finalefragole circa 300gr
limoni
zucchero circa 100gr
colla di pesce 6 gr
frutta fresca
2 foglie di mentuccia
1 bustina di Tortagel

Per prima cosa mettere il burro in una ciotola, farlo sciogliere al microonde e farlo freddare un pò. Pestare i
biscotti e aggiungere il burro mescolando bene. Coprire la base della vostra tortiera, con il cerchio apribile, con i biscotti e con un cucchiaio pressare bene e livellare i biscotti. Mettre in frigo in modo che di indurisca per formare una bella base solida e compatta.
Far ammollare i fogli d gelatina in acqua fredda.
Mettere la Philadelphia in una ciolota con lo zucchero e frullare in modo che si crei una sorta di crema.
In un altra ciotola capiente, mettere lo yogurt a temperatura ambiente se è troppo freddo, mettetelo pochi secondi al micro altrimenti rischiate nel passaggio successiovo.
Scolare l'acqua che vi sarà rimasta dalla ciotola con la colla di pesce e, senza strizzarla, mettetela pochi secondi al microonde fino a che si sarà sciolta ma cercando di non farla scaldere troppo, perderebbe parte del suo potere addensante. Versate questo liquido, delicatamente, dello yogurt intiepidito, mescolando delicatamente. Il fatto di non mettere questo liquido nello yogurt freddo da frigo, vi assicurerà che non si formino grumi di colla di pesce per lo sbalzo di temperatura.
Aggiungere la crema di Philadelfia e la panna montata morbida.
Mescolare il tutto delicatamente, rivestire i bordi della vostra tortiera a cerniera con dei fogli di acetato che vi permetteranno di lasciare i bordi ben a vista, puliti, versare sopra la base di biscotti e mettere in frigo.



Preparare la glassa di fragole.
Lavare le fragole, aggiungere un pò di succo di limone, lo zucchero (a vostro piacere ma abbondante) e frullare. In un pentolino fare scaldare un pò la passata e aggiungere la colla di pesce ammollata e strizzata. Passate il succo ottenuto nel colino e fatelo raffreddare a temperatura ambiente.
Una volta rassodata la torta, tagliare la frutta che preferite a fette e tagliatela con gli stampini.
Adagiate le forme nella torta e versate sopra la passata (se nel frattempo vedete che si è rassodata troppo, mettetela qualche secondo al micro), aiutandovi con un biberon da cucina, facendo attenzione di non coprire la frutta.
Mettete in frigo a far rassodare bene.



Appena sarà rassodata, preparare una busta di "Tortagel", aggiungendo il succo di 1 limone e versare sulla torta ancora dentro lo stampo.
Fate raffreddare ancora in frigo e a quel punto potrete aprire il cerchio della vostra tortiera.
Un pò faticosa come ricetta?? Forse, ma ne vale la pena








la fetta

IMG_4015_Copia_


Ora voi direte: mamma mia, Danita che fa questi scarti di frutta!!! Che scempio alla povertà!!
ma state scherzando?????




Una bella macedonia nell'intermezzo!!

10 commenti:

  1. Woooow davvero bella, complimenti!!! Sono passata ad invitarti al mio contest:
    http://incucinacongioia.blogspot.it/2012/08/contest-la-sicilia-in-tavola.html
    baci

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia questa cheese cake!! Oltre ad essere bellissima, di sicuro sarà anche buonissima!!
    Appena riesco a trovare le fragole (in questo periodo non le trovo) la voglio provare!!

    RispondiElimina
  3. Che dire....sono senza parole! Complimenti!

    RispondiElimina
  4. ....CHE MERAVIGLIA!!!!!!!!!!!!!!bellissima idea!!!!!
    complimenti!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima!!!! Complimenti!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  6. E' bellissima Danita! Le tue ricette valgono sempre la pena di essere fatte :)

    RispondiElimina
  7. E' una meraviglia!! Brava Dani!!!

    RispondiElimina
  8. ma che idea creativa! ottima idea, presentazione molto appetitosa e scommetto pure squisita! bravissima davvero!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!